Progetto “cuore”, Perugia città cardioprotetta

775

Altra tappa del progetto Cuore. E’ stata, infatti, inaugurata questa mattina un’altra colonnina “salva-vita”, munita di defibrillatore semiautomatico DAE, presso l’area commerciale Menchetti-Ferretti in strada Trasimeno Ovest. Alla cerimonia hanno partecipato gli assessori Emanuele Prisco, Edi Cicchi, Dramane Wagué, il consigliere delegato per il Progetto Cuore Carmine Camicia (FI), i consiglieri Michelangelo Felicioni (Lega nord), Armando Fronduti, Piero Sorcini ed Antonio Tracchegiani (FI) ed i dirigenti comunali De Micheli e Migliarini. Insieme a loro, il responsabile del 118 dell’Umbria ed i volontari del CIVES (Coordinamento Infermieri Volontari Emergenza Sanitaria) che hanno effettuato una dimostrazione sull’utilizzo del defibrillatore. Dopo il taglio del nastro, il consigliere Camicia ha sottolineato che, finalmente, dopo 15 anni di attesa, oggi a Perugia il progetto cuore diventa realtà, trasformando varie zone della città e luoghi simbolo in aree cardioprotette.

“Da quando abbiamo avviato questo percorso – ha sottolineato Camicia – siamo riusciti a salvare diverse vite umane grazie ai defibrillatori ubicati in varie parti della città. Il progetto che stiamo portando avanti per rendere Perugia una città cardioprotetta si pone l’obiettivo di garantire maggiore sicurezza a tutti i cittadini, perugini e visitatori. Mi sento di ringraziare sia gli assessori che i consiglieri comunali per aver creduto nell’iniziativa che le precedenti Amministrazioni avevano ormai dimenticato. Il progetto Cuore continuerà senza tregua sino a quando non riusciremo a coprire tutte le varie aree della città. Come amministrazione porteremo avanti questo progetto con il solito entusiasmo che ha contraddistinto il giovane sindaco Romizi”.

In relazione alla nuova colonnina salvavita inaugurata oggi, Camicia ha riferito che i dipendenti degli esercizi commerciali presenti nella zona sono già stati formati e, dunque, sono perfettamente in grado di utilizzare il defibrillatore; “per questo sarà loro cura vigilare sui cuori dei cittadini”. Camicia, dopo l’iniziativa, ha preannunciato che il progetto non si ferma, perché l’obiettivo è di rafforzare la città di Perugia sotto il profilo della sicurezza e dei servizi offerti ai cittadini. Le prossime tappe del progetto cuore prevedono, infatti, l’installazione di colonnine salva-vita presso la palestra di Montegrillo, presso il percorso verde di Pian di Massiano, luogo simbolo dello sport per i perugini.