Perugia: Romizi confermato Sindaco con il 59,8% dei voti

268
foto: Ansa.it

Perugia: Romizi confermato Sindaco con il 59,8% dei voti. Vittoria schiacciante del candidato del centro destra eletto al primo turno

Andrea Romizi, esponente di Forza Italia alla guida della coalizione di centrodestra, è stato confermato sindaco di Perugia con 52 mila 6 voti, il 59,8 per cento del totale. E’ questo il dato definitivo ufficializzato dal ministero dell’Interno. Nettamente staccato il candidato del centrosinistra Giuliano Giubilei, con poco più di 23 mila 122 voti, 26,59%. Ancora più indietro Francesca Tizi, M5s, 5 mila e 966 voti, 6,86%. L’ex ministro Katia Bellillo, Perugia città comune espressione della sinistra, ha fatto registrare mille e 536 voti, 1,77%, e quindi non entra in Consiglio comunale. Pd primo partito con il 17,18%, seguito dalla Lega con il 15,05%. Fratelli d’Italia al 12,68%, Fi al 5,72%.

LE PAROLE DI ROMIZI

Ha espresso “grande soddisfazione perché questa volta si giudicava anche l’operato dell’amministrazione” Andrea Romizi, sindaco di Perugia.  Parlando dei numeri scaturiti dalle urne Romizi ha parlato di “dato eloquente”.

“Il nostro – ha aggiunto – è un gruppo plurale, coeso. Perugia – ha concluso Romizi – è una città in movimento”.

I COMPLIMENTI DELL’AVVERSARIO GIUBILEI

Il sindaco uscente di Perugia Andrea Romizi, centrodestra, ha ricevuto una telefonata dal candidato del centrosinistra Giuliano Giubilei che, a scrutinio ancora in corso, si è congratulato con lui per la rielezione.

LE ELEZIONI COMUNALI 2019 VOTO PER VOTO

http://w3.comune.perugia.it/elezioni2019/pagine/V21710.htm