Museo della Pesca: spazi per le Associazioni che lavorano alla promozione del Lago

566

Sottoscritto nella sede municipale di Magione il protocollo d’intesa fra Comune, Lega navale italiana – sezione lago Trasimeno e proloco di San Feliciano che prevede la concessione degli spazi del piano superiore della sede del Museo della Pesca a San Feliciano alle due associazioni per svolgervi attività finalizzate alla valorizzazione degli spazi museali e delle rispettive pertinenze. Gli spazi saranno utilizzabili anche da altre due associazioni che svolgono un importante ruolo nel mantenere e tramandare specifiche tradizioni del luogo: il Circolo rematori San Feliciano e l’associazione “Filet Modano”. La firma completa un articolato e complesso processo politico-istituzionale che ha richiesto la stipulazione di un contratto in comodato d’uso degli spazi con la Provincia di Perugia, che ne è proprietaria, avvenuto nel mese di giugno. Il protocollo d’intesa della durata di cinque anni, rinnovabile per ulteriori cinque, è finalizzato a consentire e regolare l’uso di spazi del piano superiore della sede del Museo della Pesca per attività di associazionismo locale e per lo sviluppo di iniziative varie di carattere culturale legate ai temi propri del museo e del lago. Attività che potranno essere attuate anche in collaborazione con il Comune e con il soggetto gestore del Museo della Pesca, Sistema Museo. «Intento dell’Amministrazione comunale e delle associazioni che hanno sottoscritto il protocollo d’intesa – afferma il sindaco Giacomo Chiodini – è di favorire sinergie e contributi positivi nell’interesse di questo polo museale. Ringraziamo l’amministrazione provinciale di Perugia per la disponibilità e la collaborazione dimostrata nel consentire una soluzione delle pratiche amministrative».