Lieve calo delle assunzioni in Provincia di Terni

690

Assunzioni in lieve calo nel 2016 in provincia di Terni, dove aumenta però la richiesta di professioni qualificate. I dati emergono dal sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere in collaborazione con il ministero del Lavoro sulle assunzioni relative al 2016 per le imprese dell’industria e servizi (ad esclusione del settore agricolo e della pubblica amministrazione).

Dall’analisi si evidenzia che il calo delle assunzioni è dell’1%, in controtendenza rispetto alla media nazionale (+6%) e al resto della regione (+3%). In particolare, in provincia, le entrate di contratti di lavoro alle dipendenze (1.840) segnalano un calo dell’1%, mentre le altre forme contrattuali aumentano del 52%. Nel 2016 aumenta il peso percentuale delle entrate “stabili” previste rispetto al totale (dal 18 al 30%), così come le forme contrattuali “atipiche” che passano dal 16 al 26%. I contratti “a termine”, invece, diminuiscono del 44% sul totale delle entrate previste.