“L’adesione dei medici al vaccino sarà massima”

95
 

“L’adesione dei medici al vaccino sarà massima”. A dirlo è il dottor Lucio Patoia, presidente della sezione regionale Fadoi, la Società scientifica dei medici internisti ospedalieri

“Sono convinto che i medici ospedalieri dell’Umbria non avranno alcun problema a vaccinarsi per il Covid. L’adesione sarà massima”.

A dirlo è il dottor Lucio Patoia, presidente della sezione regionale Fadoi, la Società scientifica dei medici internisti ospedalieri.

“Non ho numeri precisi ma c’è grande sensibilità tra i colleghi”

aggiunge rispondendo all’ANSA. Patoia, primario di medicina all’ospedale di Foligno dove è responsabile dell’area Covid, si è già sottoposto alla vaccinazione.

“Non ho avuto alcun tipo di reazione – sottolinea -, nemmeno dolore nella parte dove è stata fatta l’iniezione. L’ho fatto senza avere dubbi, per dare una testimonianza ma anche per me stesso perché quello del Covid è un pericolo reale e concreto come posso vedere quotidianamente nel reparto che dirigo”.

Il presidente umbro di Fadoi non ha incertezza nel considerare “sicuro” il vaccino.

“A chi ha dubbi – afferma – dico di informarsi, di vedere gli studi che ne sono alla base. Anche le reazioni che può potenzialmente dare, come qualsiasi farmaco che utilizziamo tutti i giorni, sono minori come un pò di febbre e qualche dolore muscolare. Sicuramente inferiori dei problemi che può provocare il Covid”.