“Istituire in Umbria percorsi di ceramica artistica”

261

Proposta di legge di Peppucci (Lega)

“Istituire in Umbria percorsi di ceramica artistica finalizzati a promuovere la conoscenza e la valorizzazione delle produzioni di ceramica artistica, tradizionale e di qualità dei Comuni interessati”.

   

Questo l’oggetto della proposta di legge regionale “Disciplina dei percorsi della ceramica artistica” depositata dal consigliere regionale della Lega, Francesca Peppucci.

“Ci sono Comuni nella nostra regione – spiega Peppucci – la cui economia locale ruota in larga parte intorno alla ceramica artistica, un comparto in difficoltà già nel periodo pre covid e che negli ultimi due anni ha subito fortemente la crisi economica scaturita dalla pandemia. Parliamo di un settore che rappresenta la storia identitaria dell’Umbria, patrimonio culturale dalle antiche tradizioni, oltre che volano non solo per il tessuto economico di alcuni territori, ma anche per il turismo su scala regionale. Attraverso una Risoluzione di cui mi ero fatta promotrice in sede di Consiglio Regionale, avevo già ribadito la necessità di elaborare iniziative di rilancio del comparto, strategie di marketing e comunicazione di ampio respiro, attività promozionali, in grado di valorizzare le potenzialità culturali, turistiche ed economiche delle nostre zone di antica tradizione ceramica. Con questa proposta di legge – prosegue – si compie un passo nella direzione auspicata. Nello specifico, i percorsi sono costituiti dagli itinerari segnalati e promossi con finalità turistiche, economiche e culturali, funzionali alla valorizzazione dei luoghi della regione Umbria caratterizzati dalla presenza di opere, di produzioni storiche e contemporanee della ceramica artistica. Tali percorsi mettono in comunicazione i luoghi della produzione e commercializzazione della ceramica, i luoghi di formazione degli operatori e degli artisti, le botteghe di scuola artigiane, i musei e le raccolte, i centri di documentazione e gli archivi storici delle produzioni, i luoghi di esposizione permanente o temporanea. L’istituzione dei percorsi avviene su proposta dei Comuni territorialmente competenti e con supporto della Regione Umbria mirato a: realizzazione, messa in opera e manutenzione della segnaletica dei percorsi; realizzazione e diffusione di materiale informativo; realizzazione di sistemi informativi integrati, anche di tipo digitale o virtuale, di progetti di comunicazione e promozione; sostegno dell’azione di coordinamento e integrazione”.