Inaugurata la filiale di Foligno: si rafforza la presenza di Banca Centro Toscana Umbria sul territorio

301

Taglio del nastro alla presenza della presidente della Regione Tesei: “Questa nuova filiale è un importante servizio che viene offerto a tutti i cittadini e alle imprese”

 

   

È stata inaugurata a Foligno la nuova filiale di Banca Centro Toscana Umbria: alla presenza della presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, del presidente Confcooperative Umbria Carlo Di Somma, di Giacomo Pula per il Gruppo BCC Iccrea e dei vertici della Banca: il presidente Florio Faccendi, il vicepresidente Carmelo Campagna e il direttore generale Umberto Giubboni.

“Accolgo con grande soddisfazione l’apertura di un nuovo sportello sul territorio, che avviene tra l’altro in un momento storico in cui spesso gli sportelli fisici vengono diminuiti, – ha detto la presidente Tesei – e di questo ringrazio i responsabili dell’istituto bancario. Questa nuova filiale è un importante servizio che viene offerto a tutti i cittadini e alle imprese e che andrà a servire un’ampia area, quella del Folignate, ricca anche di importanti e numerose realtà imprenditoriali. Se è vero, infatti, che vi è un ineluttabile percorso di digitalizzazione che porta ad avere servizi alternativi alla presenza fisica delle filiali, è altrettanto vero che la loro presenza, soprattutto in una fase ancora di trasformazione e adattamento, è fondamentale per la popolazione, soprattutto per quella meno avvezza alle nuove tecnologie digitali e, come detto, per le imprese il cui rapporto con il mondo bancario è quotidiano è spesso basato anche su un contatto diretto e di consulenza”.

Per la banca, si tratta della 71esima filiale in totale e la 29esima in Umbria – pari al 14% di tutti gli sportelli presenti nella regione – dove in due comuni rappresenta l’unica presenza bancaria. Nella regione umbra la Banca Centro Toscana Umbria conta su 7mila soci, 30mila clienti e raccolta e impieghi che ammontano a 1,6 miliardi di euro rendendola la realtà del Gruppo Bancario Iccrea più diffusa nella regione, come ha sottolineato anche Giacomo Pula.

Una storia ripercorsa dal presidente Faccendi che ha ricordato come l’attuale Banca Centro sia frutto dell’esperienza di 12 banche cooperative i cui valori sono rimasti inalterati nel tempo e hanno aiutato i territori a crescere:

“Un valore economico che si trasforma in valore sociale – ha sottolineato – reinvestendo sul territorio i denari raccolti, in un circolo virtuoso”.

Lo dimostra il notevole numero di contributi e sponsorizzazioni erogate dalla banca e dalla scelta dei fornitori selezionati in grandissima parte in loco.

 Il direttore generale Umberto Giubboni, presentando il personale che prenderà servizio nella nuova filiale, ha sottolineato come il valore della relazione unito alla tecnologia sia alla base del servizio offerto dalla Banca:

“La nuova filiale è stata realizzata secondo i più moderni standard tecnologici, con due casse self assistite (CSA) e un ATM evoluto, spazi riservati per le operazioni bancarie e per incontrare soci e clienti in un ambiente ampio e luminoso. Una filiale che coniuga tecnologia e relazione e garantendo al contempo la consulenza e la professionalità del personale”.

Una presenza qualificata ribadita anche dal vicepresidente Campagna che ha sottolineato l’impegno della banca a supporto delle aziende e degli imprenditori per essere al servizio di un tessuto economico particolarmente vivace. L’inaugurazione di questa nuova filiale, a cui a breve sarà aggiunta l’installazione di un ATM evoluto nel centro storico di Foligno, rappresenta un importante passo avanti per Banca Centro Toscana Umbria, la quale dimostra un impegno costante nel fornire servizi bancari di qualità e una presenza capillare sul territorio.