“Il grifo e la sua storia, patrimonio da trasmettere ai nuovi alunni della scuola primaria”

259

La nota di Riccardo Mencaglia (FdI)

“Conoscere ed amare la storia e le tradizioni della propria città per costruire gli orizzonti del proprio futuro”.
Questo il significato dell’ordine del giorno presentato dal consigliere di Fratelli d’Italia Riccardo Mencaglia ed approvato in via definitiva stamani dal Consiglio Comunale che, in armonia con le disponibilità di bilancio, impegna l’Amministrazione, all’inizio del ciclo scolastico di scuola primaria, ad inviare ai bambini che si affacciano al primo anno di scuola dell’obbligo assieme alla consueta lettera di auguri del Primo cittadino, anche una breve storiografia e delle tradizioni legate al Grifo, storico simbolo cittadino.
A completare la missiva, in dono i nuovi alunni riceveranno anche il tradizionale gagliardetto di stoffa del Grifo bianco in campo rosso da apporre sulle divise scolastiche.
“Il ciclo scolastico primario è un passaggio fondamentale nel percorso di crescita delle nuove generazioni” commenta Mencaglia “che introduce i bambini ad assaporare il senso di vivere all’interno di una comunità, li spalanca alle prime conoscenze ed è altresì occasione per trasmettere il patrimonio della memoria storica del territorio, far nascere legami di appartenenza, orgoglio e amore per le proprie radici”.
Proprio in virtù dell’importanza di lenire all’interno della comunità cittadina le inevitabili distanze che possono crearsi tra il centro e le periferie,  il dispositivo prevede anche la futura collaborazione dei cinque Rioni cittadini (Porta Sole, Porta Santa Susanna, Porta San Pietro, Porta Eburnea e Porta Sant’Angelo) nella scoperta delle storie, dei costumi e degli usi che hanno costruito nel tempo il tessuto cittadino, sociale e materiale, di cui tutti devono sentirsi parte in egual misura.