Giunta Comunale: riqualificazione per il Teatro Pavone e per lo Stadio Santa Giuliana

160

Giunta Comunale: riqualificazione per il Teatro Pavone e per lo Stadio Santa Giuliana. Approvate le proposte degli assessori Numerini e Pastorelli

Importanti novità per due luoghi simbolo della città di Perugia. Il progetto per la riqualificazione ed il restauro del Teatro Pavone, infatti, compie un ulteriore importante passo in avanti. La Giunta, su proposta dell’assessore Otello Numerini, ha approvato il progetto esecutivo relativo al secondo stralcio dei lavori per un importo complessivo di oltre 700mila euro, di cui oltre 500mila grazie al finanziamento della Fondazione cassa di Risparmio, 64mila tramite utilizzo di un residuo di finanziamenti ministeriali relativi alla Capitale italiana della cultura 2015 ed i restanti 100mila a carico del Comune con la modalità della cessione di immobile in cambio di opere.

I lavori del secondo stralcio prevedono in sostanza:

– riqualificazione della platea

– Risanamento dei servizi igienici;

– completa sostituzione della cabina di proiezione;

– restauro artistico del plafone;

– realizzazione dell’impianto di ventilazione e ricambio aria del teatro;

-sostituzione del sistema di illuminazione di emergenza/sicurezza e potenziamento dello stesso con installazione di un secondo impianto di riserva;

-adeguamento impianto elettrico;

-sostituzione di tutte le poltrone della platea;

-sostituzione della iuta, presente nel soffitto dei palchi.

Occorre ricordare che i lavori relativi al primo stralcio si sono completati da tempo ed hanno riguardato, in sostanza, le opere strutturali di rifacimento della copertura e la realizzazione dei camerini per un importo di 385mila euro, in parte finanziati dalla Fondazione ed in parte dalla Regione.

“Questo intervento – sottolinea l’assessore Otello Numerini – rappresenta la conclusione di un iter, avviato alcuni anni fa, finalizzato alla completa riqualificazione del Teatro Pavone, una delle storiche strutture del nostro centro storico che richiedevano un’attenta opera di restauro e rivitalizzazione. All’esito del secondo stralcio Perugia potrà finalmente contare su un teatro rimodernato, sicuro, confortevole ed in grado di ospitare, come da tradizione, grandi eventi culturali. L’Amministrazione comunale ha creduto e crede molto nel Pavone, perché è parte della storia di Perugia; per questo ci siamo impegnati a fondo affinché il Teatro potesse tornare agli antichi splendori”.

Allo stesso tempo, la Giunta, su proposta dell’assessore Clara Pastorelli ha approvato la delibera concernente il progetto esecutivo per il completamento dei lavori di riqualificazione dello stadio Santa Giuliana.

La parte principale dell’intervento, consistente sostanzialmente nella totale sostituzione dell’ormai obsoleta pista di atletica con una di nuova generazione, è stata da tempo realizzata. Residuavano alcuni interventi edili propedeutici all’installazione delle attrezzature nelle aree dei salti (salto in alto e salto con l’asta) e dei lanci (la cosiddetta “gabbia” per il lancio del peso, del disco, ecc.) acquisite dall’Amministrazione mediante RDO nell’ambito del mercato elettronico abilitato da Consip per un importo di poco superiore ai 28 mila euro oltre iva.

La “gabbia” peraltro sarà integralmente rimovibile per ogni necessità e per evitarne il logoramento; il montaggio e lo smontaggio negli anni saranno a carico della ditta fornitrice.

I lavori edili di cui alla presente delibera prevedono un costo, a base d’asta, di circa 25mila euro oltre somme a disposizione per circa 31 mila e così per un impegno complessivo che sfiora i 57 mila euro.

“Con questo progetto – ha sottolineato l’assessore allo sport Clara Pastorelli – si completa il significativo intervento di riqualificazione dello stadio di Santa Giuliana, una struttura “storica” della città cui i perugini sono da sempre molto affezionati. Grazie all’impegno della precedente Amministrazione Romizi e di quella attuale è stato possibile procedere al restauro pressoché integrale dell’area sportiva, così da mettere a disposizione degli atleti professionisti, ma anche dei semplici appassionati una struttura moderna ed adeguata per lo sport dell’atletica in tutte le sue discipline. In virtù dei lavori edili e della successiva dotazione delle attrezzature nelle aree dei “salti” e “lanci”, il Santa Giuliana potrà ottenere tutte le omologazioni previste per legge necessarie per ospitare manifestazioni di carattere nazionale ed internazionale. L’intervento conferma l’attenzione dell’Amministrazione nei confronti delle numerose strutture sportive della città, sia quelle polifunzionali che di dettaglio; progressivamente stiamo procedendo con lavori mirati a seconda delle priorità, con l’obiettivo di mettere a disposizione degli utenti impianti sempre più sicuri e rinnovati”.