Gemellaggio Perugia-Tubingen, ricevuti a Perugia gli atleti della Sv Pfrondorf

224
   

Dopo la pausa forzata causata dalla pandemia, riprendono anche nel 2023 gli scambi e i progetti con le città gemellate.

In particolare nel corso della mattinata del 19 maggio sono stati ricevuti a palazzo dei Priori (sala del Consiglio comunale) dall’assessore allo sport, commercio e rapporti con le città gemellate Clara Pastorelli gli atleti ed i dirigenti della SV Pfrondorf di Tübingen, a Perugia fino al 21 maggio per partecipare ad un torneo di calcio che coinvolge le società della San Marco Juventina e della Don Bosco. Presenti anche i dirigenti delle due associazioni sportive perugine.

“Oggi – ha sottolineato l’assessore Pastorelli – si realizza un bellissimo connubio tra sport e città gemelle. Ospitiamo con piacere i ragazzi di Tubingen, città amica con cui il prossimo anno festeggeremo i 40 anni di un gemellaggio bello, forte e molto vitale”.

Un gemellaggio – ha continuato – che è stato creato dal basso grazie alla passione ed all’impegno dei cittadini, determinando scambi nei settori più disparati, dallo sport al commercio, dall’artigianato alla cultura, ma soprattutto costruendo solidi rapporti tra persone delle due città.

“Tra i sei gemellaggi di Perugia quello con Tubingen è il più vivace ed il più attivo in virtù del decisivo contributo di tante associazioni, comprese quelle sportive”.

Apprezzato dall’assessore soprattutto il motivo della presenza della SV Pfrondorf a Perugia, ossia partecipare ad un torneo dell’amicizia che vedrà opposti i ragazzi tedeschi agli atleti della San Marco Juventina e della Don Bosco, due società storiche e prestigiose del Capoluogo.

“Per noi si tratta di uno scambio importante: Perugia è da sempre città aperta al mondo grazie alla presenza di due università, delle quali una rivolta proprio agli stranieri; crediamo quindi che le relazioni culturali e sociali rappresentino il fulcro per una città e, soprattutto, per le generazioni più giovani”.

Pastorelli ha poi illustrato agli ospiti i dati dello sport a Perugia, dove operano in varie discipline molte eccellenze nei campionati senior, ma anche tantissime (circa 200) società che si dedicano con impegno alla valorizzazione dei settori giovanili animando una settantina di impianti. Ecco perché lo sport è per l’Amministrazione – ha concluso – una priorità su cui si vuole continuare ad investire.

Un ringraziamento per l’ospitalità ricevuta è arrivato dai dirigenti della SV Pfrondort che hanno parlato di grande opportunità di crescita per i giovani grazie ad uno scambio che ha importanti valori sportivi e sociali.

Come noto, nell’ambito delle relazioni di gemellaggio fra la città di Perugia e la città di Tübingen, si sono realizzate negli anni, con il supporto dei rispettivi Comuni, innumerevoli iniziative di scambio sia in ambito sportivo (calcio, basket, volley, judo) che in altri settori come quelli culturale, commerciale e fra istituzioni. Basti ricordare gli scambi fra cori, artisti, le mostre d’arte, i viaggi di cittadini nelle due città, il mercato umbro Provenzale a Tübingen ogni anno in settembre e il mercato delle città gemellate in novembre a Perugia. Tutte queste attività sono state la base del gemellaggio ormai quarantennale tra Perugia e Tubingen ed hanno contribuito a rafforzare il legame di amicizia fra le due città.

Le attività di scambio sportivo, in particolare, hanno rappresentato, soprattutto per i più giovani, una preziosa opportunità di crescita che ha permesso ai ragazzi di ampliare il bagaglio di conoscenze ed esperienze sul piano internazionale e di nutrire lo spirito del giocare insieme, il valore dell’amicizia, della diversità culturale e della comprensione reciproca.

La SV Pfrondorf di Tübingen è a Perugia dal 18 al 21 maggio 2023 per incontrarsi con i giovani atleti di calcio della PGS Don Bosco Perugia e della ASD San Marco Juventina e partecipare ad un piccolo torneo in amicizia di calcio giovanile.