Comune di Perugia: le raccomandazioni per combattere il coronavirus

504
 

Comune di Perugia: le raccomandazioni per combattere il coronavirus. Tutto quello che c’è da sapere

Questo quanto comunicato dal Comune di Perugia per quanto riguarda la regolamentazione degli accessi alle sedi comunali.

“Al fine di razionalizzare gli afflussi dell’utenza esterna presso le sedi comunali, anche in relazione all’emergenza derivante dalla diffusione del Coronavirus, il Comune di Perugia ha definito temporaneamente una nuova regolamentazione dei relativi accessi”.

Questi i provvedimenti relativi alle diverse sedi:

PALAZZO GROSSI

– a recarsi negli uffici solo se strettamente necessario;

– a rispettare gli orari di apertura al pubblico che, per tutti i servizi, sono il martedì e il giovedì dalle ore 9,00 alle ore 13,00.

A far data da lunedì 9 marzo 2020 gli uffici riceveranno comunque solo per appuntamento che potrà essere fissato chiamando i seguenti numeri:

  • UNITÀ OPERATIVA URBANISTICA 075 577.2265; · UNITÀ OPERATIVA SERVIZI ALLE IMPRESE 075 577.2241; · UNITÀ OPERATIVA MOBILITÀ E INFRASTRUTTURE 075 577.4214; · UNITÀ OPERATIVA EDILIZIA PRIVATA E SUAPE: Edilizia Privata e Istruttorie A.U.A e A.I.A. 075 577.4372 / 3892, Accesso Atti 075 577.4461, Ufficio Controlli 075 577.2442; · UFFICIO AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE 075 577.2430; · AREA OPERE PUBBLICHE 075 577.2417; · UNITÀ OPERATIVA IMPIANTI SPORTIVI, E.R.P. E BENI CULTURALI 075 577.2247
  • UNITÀ OPERATIVA ENERGIA E SMART CITY 075 577.4355 / 4000

Per quanto riguarda invece il SERVIZIO ARCHIVIO, data la particolarità dei servizi resi, l’accesso degli utenti sarà regolamentato nel seguente modo:

SPORTELLO CASA COMUNALE

  • orario di apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì ore 9,00 ÷ 11,00

lunedì e mercoledì ore 15,30 ÷ 17,00

  • gli accessi diretti allo sportello saranno contingentati attraverso il servizio portineria fino a un massimo di due persone (una allo sportello e una in attesa)

UFFICIO PROTOCOLLO E ALBO PRETORIO

  • gli orari di apertura al pubblico restano invariati:

dal lunedì al venerdì ore 9,00 ÷ 13,00

lunedì e mercoledì ore 15,30 ÷ 17,00

  • gli accessi saranno contingentati attraverso il servizio portineria (una persona per volta).

VIA OBERDAN

– a recarsi negli uffici solo se strettamente necessario;

– a rispettare gli orari di apertura dello sportello al pubblico (dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12 ed il lunedì ed il mercoledì anche dalle 15 alle 17).

Gli uffici della struttura riceveranno comunque, entro le fasce orarie sopra indicate ed al fine di evitare sovraffollamenti, solo su appuntamento da svolgersi allo sportello, che potrà essere fissato chiamando i seguenti uffici ai numeri di seguito riportati:

  • Imposta di soggiorno 075 5774025/4026 · Agevolazioni TARI 075 5774449/2522 · P.O. Riscossione 075 5774037 · Sportello 0755774036/4040 · Accertamenti IMU-TASI 0755774033/4032/2559 · TOSAP permanente 0755774028/4041/4042 · TOSAP temporanea 0755774030/4042 · Imposta pubblicità e diritti pubbliche affissioni 0755774037/4042 · Rimborsi 0755774328 · Rateizzazioni/riversamenti tributi comunali 0755774031 · P.O. Contenzioso e Ufficio contenzioso 0755774033/2284/4035 · Ufficio tecnico per pratiche tributarie 0755774108 (questo ultimo ufficio solo il mercoledì e il giovedì negli orari sopra evidenziati).

Uffici di Pian di Massiano, Strada Santa Lucia

L’accesso agli uffici è consentito solo su appuntamento: – U.O.Acquisti e Patrimonio, – U.O. Manutenzioni e Protezione Civile, – Ambiente, Gestione rifiuti, Difesa del suolo, – Progettazione, realizzazione, manutenzione parchi,  – Cassa comunale.

Per quanto riguarda, invece, le biblioteche si comunica che:

“viste le misure del DPCM del 4 marzo 2020, tutta l’attività nelle biblioteche comunali è sospesa fino al 15 marzo. Rimarranno aperte le strutture per le attività di lettura, consultazione , studio, avendo cura di distanziare le sedute dai tavoli in modo da garantire la distanza di almeno un metro, come prescritto dal Decreto”.

Gli stessi provvedimenti sono stati presi in merito alle attività sportive. A Perugia, le attività e gli eventi dello sport agonistico potranno continuare a svolgersi senza la presenza del pubblico. Le attività sportive di base e quelle motorie in genere potranno svolgersi comunque nel rispetto delle indicazioni del Decreto.

“Alla luce di ciò l’Amministrazione comunale rivolge un invito a tutte le società e associazioni sportive, agli atleti e a tutti gli operatori del mondo dello sport, a contribuire, anche con i loro comportamenti individuali, e con la corretta applicazione delle disposizioni del Decreto, alla gestione di questa fase temporanea di emergenza”.

Si informa che una sintesi dettagliata dei contenuti del DPCM  è rinvenibile sul sito istituzionale del Comune o presso gli uffici dello sport e della protezione civile comunali.

Per riassumere:

-eventi e competizioni sportive: sono consentiti (compresi gli allenamenti degli atleti agonisti) a porte chiuse o all’aperto senza la presenza del pubblico.

-sport di base ed attività motorie (all’aperto o in luoghi chiusi): sono ammessi a patto che si rispetti la distanza interpersonale di almeno un metro.

Rinviate anche le giornate FAI di Primavera, evento nazionale del FAI-Fondo Ambiente Italiano, posticipate al 9 e 10 maggio.