Ad Agriumbria Grigi amplia la sua presenza con 4 brand di produzioni zootecniche

755

Ad Agriumbria Grigi amplia la sua presenza con 4 brand di produzioni zootecniche. Il 2018 anno di successi e nuovi risultati per il Gruppo che cresce e continua a diversificare

Forte dei suoi tanti successi e dei risultati raggiunti, il Gruppo Grigi è presente anche quest’anno ad Agriumbria, il più importante evento del centro Italia dedicato al mondo ‘agri’. Il 2018 si sta rivelando per Gruppo Grigi un anno di traguardi, tanto che in occasione della cinquantesima edizione della mostra mercato nazionale di agricoltura, zootecnia e alimentazione, in programma fino a domenica 8 aprile a Umbriafiere di Bastia Umbra, ha presentato ufficialmente al pubblico l’ultimo marchio acquisito a gennaio, Dell’Aventino, storica azienda di mangimi con sede a Fossacesia (CH). Con questo, che si aggiunge a Grival, Valigi e Consmaremma, Grigi conta oggi ben quattro marchi di produzioni zootecniche, di cui uno dedicato esclusivamente ai mangimi biologici, oltre che un intero comparto destinato alla selezione e coltivazione delle sementi, fino alla sua prima divisione di filiera agro-alimentare, ‘Food Italiae’, che dà sempre più sostanza alla filosofia portante dell’azienda, ‘dalla terra alla tavola’.

Il percorso industriale del Gruppo, partito alla fine degli anni Settanta con la fondazione da parte di Luciano e Marco Grigi di Nuovo Molino di Assisi Srl, sembra dunque non arrestarsi in termini di strategie, diversificazione e dinamicità.

I quattro marchi mangimistici sono i protagonisti del rinnovato stand della famiglia Grigi, il numero 11 al padiglione 8. Quattro brand per quattro corner espositivi all’interno di una struttura di 96 metri quadrati in cui è allestito, come ogni anno, un ristorante con servizio al tavolo dove la famiglia Grigi invita a degustare “prodotti buoni, sani e controllati, dalle uova alla pasta, dal vino alla birra artigianale provenienti dalla filiera del Gruppo”.

Ma per Grigi ad Agriumbria c’è anche spazio per approfondire tematiche di ampio respiro. Parteciperà infatti, sabato 7 aprile alle 10 al convegno ‘La filiera del latte in Umbria’ durante il quale sarà presento il progetto a cui il Gruppo Grigi aderisce ‘Latte nelle scuole’, in corso nell’anno scolastico 2017/2018, finanziato dall’Unione europea e realizzato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali. All’incontro il Gruppo Grigi interverrà intorno alle 11, insieme all’Azienda De Laval, con un approfondimento su rapporto tra innovazione nei sistemi di mungitura e benessere dell’animale.

“Una bella impresa – ha commentato Fernanda Cecchini, assessore all’agricoltura della Regione Umbria – con una presenza generazionale che dà un senso verso il futuro perché la conduzione non è solo dei fratelli Grigi ma anche dei figli, ragazzi giovani, competenti, preparati e formati che sicuramente hanno contribuito a dare un grande impulso all’azienda. Sta diventando una delle più importanti dell’Umbria non solo per quanto riguarda la mangimistica perché il Gruppo Grigi oggi è anche pasta, vino, un insieme di produzioni che danno il senso di una grande azienda che mette insieme diversi aspetti della trasformazione e dell’agroalimentare”.