Perugia e a Panicale le riprese della serie inglese “La Signora Volpe”

106

Partiranno in estate le riprese a Perugia e Panicale di “La Signora Volpe”, la serie tv scritta da Rachel Cuperman e Sally Griffiths, diretta da Dudi Appleton e prodotta dalla società inglese Route24 per la piattaforma Acorn, seguitissima oltreManica, che sarà anche distribuita in altri paesi del mondo grazie alla società Banjiai.

“Una gran bella notizia per la nostra città e per la nostra regione -ha sottolineato l’assessore al Turismo Gabriele Giottoli, che in questi giorni ha interloquito con la società Cattleya srl, partner italiano di Route 24, per l’organizzazione delle riprese- perché sarà l’occasione per mostrare a un pubblico internazionale quanto è bello il nostro territorio, a partire da Perugia fino al Lago Trasimeno. Sono, peraltro, particolarmente contento della scelta di girare a Perugia e a Panicale, anche in virtù della promozione turistica congiunta che stiamo valutando con i comuni del lago e a cui la serie darà senza dubbio un significativo aiuto, mostrando a tutti l’Umbria con gli occhi della protagonista, che qui ritrova pace e serenità, si riconnette con i propri valori e assapora la lentezza della vita”.

La Signora Volpe è una divertente e dinamica serie tv che intreccia le vicende affettive di una famiglia allargata, composta da Italiani e Inglesi, con l’aggiunta di azione e un po’ di humour, tipiche del genere “spionaggio inglese”. Ogni settimana ci sarà un mistero o un caso da risolvere e contemporaneamente saranno delineati sempre più profondamente i personaggi principali, le loro relazioni e le loro debolezze, favorendo il processo di identificazione del pubblico con i personaggi. Sylvia, la protagonista interpretata dall’attrice Emilia Fox, è una donna bella e intelligente di circa 40 anni, ma in realtà pochi sanno che parla anche fluentemente 5 lingue, ha una conoscenza enciclopedica di ogni arma esistente ed è cintura nera di judo. E soprattutto è un’agente segreto dei servizi britannici.

In occasione del matrimonio della nipote Alice, figlia della sorella Isabel, che ha sposato il medico del paese di Panicale, Sylvia fa un viaggio in Italia, che è anche un viaggio introspettivo nella sua vita. Il giorno delle nozze, il fidanzato di Alice, un affascinante ricercatore universitario, sparisce. Lasciando però alle sue spalle un ingombrante e misterioso cadavere in giardino.

Parte da qui, da questa indagine improvvisata di Silvia per salvare la famiglia da un disastro, La Signora Volpe. Nonostante la situazione, l’Umbria incanta Sylvia al punto che si licenzia, si innamora di un casale pittoresco, e per la prima volta assapora il lusso di stabilirsi in una vera casa, rendendola sua in ogni dettaglio, piano piano. Scoprendo lentamente anche qualcosa di sé, ogni giorno di più.

Al momento saranno realizzati tre episodi pilota, quindi, in base al gradimento del pubblico ne saranno prodotti altri sempre nella regione.