Perugia: aggredito perché si converte al cristianesimo, tre arresti

134

La polizia arresta tre persone a Perugia

   

Sono ritenuti responsabili di due violente aggressioni nei confronti di un giovane connazionale per avere intrapreso un percorso di conversione alla religione cattolica, tre tunisini arrestati a Perugia dalla polizia.

Secondo gli investigatori, dopo averlo accusato di “frequentare la chiesa dei cristiani”, lo avrebbero minacciato e violentemente colpito con calci e pugni.

La presunta vittima aveva intrapreso un percorso di conversione al cristianesimo, frequentando una parrocchia e partecipando ad alcune celebrazioni religiose, cosa – ritiene la polizia – non accettata dai connazionali di fede musulmana.