“Oltre il dolore della perdita”: continua il servizio di sostegno psicologico offerto da Ant per l’elaborazione del lutto

168

Anche nel 2021 la Fondazione ANT Italia ONLUS, grazie al sostegno di Fondazione Valter Baldaccini e con il patrocinio della Provincia di Perugia, porta avanti il progetto “Oltre il dolore della perdita”: un supporto psicologico gratuito all’elaborazione del lutto aperto alla cittadinanza di Perugia e dintorni.

Per la durata di 6 mesi nei territori di Perugia e Foligno saranno realizzati 100 colloqui in presenza o in modalità a distanza. Già nel 2020 erano stati effettuati 120 colloqui sempre con il sostegno della Fondazione Valter Baldaccini e di altri partner.

Si tratta di un progetto pensato proprio per far fronte alle varie situazioni legate all’emergenza sanitaria. Con la pandemia del Covid-19, la vita di ciascun individuo è cambiata. Vivere la perdita e affrontare il lutto ha visto sfide crescenti e maggiori criticità; l’impossibilità di dare un ultimo saluto al proprio caro, così come la distanza percepita nei contatti sociali e l’impossibilità di avere un adeguato supporto, hanno reso questo evento di vita particolarmente doloroso e, in alcuni casi, potenzialmente traumatico.

“Da cinque anni la Fondazione Valter Baldaccini è accanto a ANT in Umbria e alle famiglie del territorio che si trovano ad affrontare il delicato momento della malattia – ha commentato la Presidente Beatrice Baldaccini –. Siamo felici di rinnovare il nostro contributo a questa progettualità aperta a tutta la cittadinanza. In questo tempo complesso la possibilità di accedere ad un sostegno psicologico è un’opportunità con un valore enorme”.

Il servizio va a implementare e completare quello già garantito da ANT ai propri pazienti, permettendo così anche ad altri di usufruire di un servizio professionale gratuito che li aiuti nella gestione di possibili condizioni problematiche: uno spazio di ascolto e sostegno alle persone che stanno affrontando un lutto, per gestire il dolore in maniera più adeguata e ritrovare nel più breve tempo possibile il proprio equilibrio psicofisico.

“Durante il lockdown è risultato evidente quanto il senso di solitudine e la paura che hanno accompagnato questi mesi abbiano aggravato alcune situazioni di sofferenza, non solo fisica ma anche psicologica – commenta Giacomo Ercolani, psicologo ANT a Perugia –. Come Fondazione ci siamo resi conto di quanto potesse essere difficile vivere un dolore così grande da soli, senza il supporto di qualcuno e abbiamo voluto offrire una soluzione, aperta a tutti e gratuita”.

Da tenere in considerazione c’è anche il fatto che con la pandemia i malati oncologici, da sempre soggetti fragili e vulnerabili, e le loro famiglie si sono trovati a vivere maggiori timori e paure. Familiari e pazienti si possono sentire paralizzati e bloccati tra la paura di vedere interrotti i percorsi diagnostici e terapeutici, ritardando di fatto le cure e dando così la percezione di ridurre le chance di sopravvivenza, ed il timore di poter contrarre il virus all’interno degli ambienti sanitari che proprio quelle terapie dovrebbero garantire. Per questo, Fondazione Valter Baldaccini offre inoltre un supporto psicologico per 4 mesi a 27 malati assistiti da ANT in Umbria e alle loro famiglie assistiti.

Per richiedere il servizio di supporto psicologico gratuito contattare il numero 347 4423135.