Nero Norcia, una grande emozione ha aperto la 60esima edizione

422

La rassegna enogastronomica ancora sabato 24 e domenica 25 febbraio e dall’1 al 3 marzo – Accanto alla mostra mercato, ospiti del mondo Rai, showcooking e convegni

   

Una grande emozione ha accompagnato, venerdì 23 febbraio, l’inaugurazione di Nero Norcia, la mostra mercato del tartufo nero pregiato e dei prodotti tipici che ha raggiunto la 60esima edizione. Al taglio del nastro insieme a Giuliano Boccanera, vicesindaco facente funzioni di sindaco, e alla giunta comunale nursina, hanno partecipato Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria, l’assessore regionale Enrico Melasecche, Guido Castelli, commissario straordinario Ricostruzione Sisma 2016, il deputato Walter Verini, Erika Borghesi, consigliera della Provincia di Perugia, Valter Stoppini, vicesindaco di Assisi e Stefano Ansideri, presidente di Umbriafiere. Con loro anche numerosi sindaci e amministratori dei Comuni della Valnerina, e Maurizio Marello, già sindaco di Alba e ora consigliere regionale del Piemonte, a testimonianza del legame tra le due città.

“È un momento straordinario per la nostra comunità e tutto il nostro territorio – ha ricordato con soddisfazione Boccanera –. Sessant’anni di storia sono la dimostrazione dell’importanza che questa manifestazione ha avuto e ha tutt’ora per l’intero comprensorio della Valnerina e non solo. Un evento che ha carattere nazionale e di cui siamo orgogliosi e fieri”.

“Questo – ha commentato Tesei – è un anniversario molto importante. Sessant’anni sono, infatti, veramente tanti. Norcia può rappresentare in tutto il mondo questa grande eccellenza che è il tartufo nero pregiato, divenendo una vetrina di rilevanza nazionale e anche internazionale. Mi auguro che il tempo assista questi due fine settimana che saranno importanti per l’economia del territorio, per il turismo e per promuovere ancora di più e ancora una volta un prodotto d’eccellenza del territorio”.

Una Norcia “bella e rinnovata” ospita quest’anno l’evento nel suo centro storico, finalmentelibero dalla maggior parte di impalcature e cantieri, con i circa 50 stand della mostra mercato, in cui trovano spazio insieme al tartufo le tipicità locali e provenienti da altre zone d’Italia, dislocati in Piazza san Benedetto, dove è stato anche allestito il Villaggio delle eccellenze. Proprio questo spazio ospiterà la maggior parte delle iniziative collaterali alla mostra, convegni, incontri, dimostrazioni culinarie e showcooking, oltre al Salotto delle eccellenze, condotto dal giornalista Rai Paolo Notari, in cui si alterneranno, i sabati e le domeniche dalle 15, ospiti del mondo della cultura, del lifestyle, della cucina, dello sport e della meteorologia, con i quali parlare di Norcia, tartufo e territorio, insieme ad altre tematiche. In particolare, sabato 24 febbraio saranno presenti Paolo Fadelli, fondatore di Joy e del brand Pantheon Profumi Roma, che presenterà un profumo esclusivo con fragranza cioccolato e tartufo nero di Norcia; Gianluca Carrabs, esperto di economia delle risorse alimentari e dell’ambiente, curatore della guida ‘L’Italia del tartufo’; e Luisanna Messeri, cuoca pop della tv, autrice, scrittrice e blogger, personaggio di trasmissioni televisive nazionali che è stata una delle chef de ‘La prova del cuoco’. Domenica 25, invece, ci saranno il giornalista Rai Amedeo Goria, il tenente colonnello dell’Aeronautica militare Massimo Morico, volto noto della Rai che si occupa di previsioni e rubriche meteo, e l’antropologo Giacomo Recchioni.

Il Villaggio del gusto ospiterà diversi momenti di approfondimento, ma anche showcooking e degustazioni grazie alla presenza degli chef dell’Università dei sapori di Perugia.

“Norcia è una città – ha dichiarato il commissario Castelli – che sta dimostrando forza, energia, intelligenza perché possiamo documentare il cambio di passo che abbiamo dato dal 2023 alla ricostruzione vedendo come lungo il corso non ci sono più gli stand ma i negozi. Negozi che finalmente sono stati restituiti alla piena agibilità e che quindi proporranno agli avventori, essi stessi, insieme agli ambulanti, i prodotti della comunità nursina. Qui a Norcia la ricostruzione c’è e si vede”.

Il programma della manifestazione, la cui logistica e organizzazione sono affidati per il secondo anno a UmbriaFiere, propone anche diversi momenti di approfondimento: sabato 24 febbraio, il convegno di Confagricoltura Umbria sulla valorizzazione delle aree interne (Villaggio delle eccellenze alle 10), e l’iniziativa ‘Piante tartufigene e tartuficoltura’ a cura di Federazione italiana tartuficoltori associati e Associazione Tartufai/Tartuficoltori Pietro Fontana (Spazio Digipass ore 14.30); domenica 25 la presentazione del progetto Fenice di Università per Stranieri di Perugia, Camera di commercio dell’Umbria e Scuola umbra di amministrazione pubblica (ore 10 Villaggio delle eccellenze). Il secondo weekend propone diversi eventi allo Spazio Digipass: venerdì primo marzo alle 17 lo spettacolo ‘Il Norcino in scena’, a cura della compagnia Teatrotredici di Norcia; sabato 2 alle 11, il convegno del Gal Valle Umbra e Sibillini, mentre domenica 3 marzo alle 11 la presentazione del progetto Mirabilia dell’Università degli Studi di Perugia e della Camera di commercio dell’Umbria. Infine, i sabati e le domeniche, tutto il giorno, si alterneranno artisti di strada e animazioni per i più piccoli.