Alcool e movida a Città di Castello: multati nove ubriachi

1082
   

I Comandi dell’Arma dipendenti dalla Compagnia dei Carabinieri Città di Castello, in aderenza alle linee guida del Comando Provinciale di Perugia, negli ultimi giorni hanno intensificato i controlli nel centro storico della città, dove dal mese di luglio si sono registrati varie lamentele degli abitanti in merito ad alcuni comportamenti contrari alla convivenza civile, dovuto all’abuso di alcool. I risultati conseguiti hanno purtroppo evidenziato come, in queste serate di “movida” tifernate, il preoccupante fenomeno dell’abuso di alcool sia ancora molto diffuso nonostante le sanzioni previste e le frequenti campagne mediatiche di sensibilizzazione. Infatti, i soggetti colti in stato di manifesta ubriachezza in luoghi pubblici, durante i predisposti controlli ai locali pubblici nel centro storico, sono stati 9 per i quali è stata elevata una sanzione amministrativa pecuniaria che l’art. 688 comma 1 del c.p. dispone da un minimo di euro 51 ad un massimo di euro 309. In considerazione dell’entità del fenomeno e del clima di consenso suscitato dal tipo di controllo eseguito, i Carabinieri di Città di Castello continueranno l’azione di controllo intrapresa anche nelle prossime serate dell’estate tifernate e con maggiore intensità nei fine settimana, ove maggiore l’affluenza del pubblico.