A Città di Castello torna i “Borghi più Belli d’Italia”

534

In Umbria si gettano le basi per la nascita della figura del turista del paesaggio. I Borghi più belli d’Italia hanno scelto il Salone del turismo rurale di Città di Castello, in programma per questo fine settimana, per presentare pubblicamente il proprio progetto di valorizzazione del paesaggio. Un progetto lanciato dal coordinamento umbro dell’Associazione e che punta a diventare di respiro nazionale. I suoi contenuti saranno illustrati domenica 18 settembre, alle ore 10, nel corso del convegno “Scoprire il paesaggio dalle mura dei borghi. Valorizzazione del territorio e sviluppo del turismo sostenibile: panorami, itinerari, cultura”. Vi prenderanno parte il presidente nazionale Fiorello Primi, il direttore Enti Gianni Bastianelli, l’assessore regionale all’agricoltura Fernanda Cecchini, il responsabile dell’Osservatorio paesaggi rurali storici del Mipaf Mauro Agnoletti, il responsabile della programmazione del territorio e della promozione della qualità del patrimonio paesaggistico regionale dell’Umbria Paolo Camerieri e il coordinatore umbro dei Borghi più belli d’Italia Antonio Luna. Alla base di questo progetto, che ha iniziato a muovere già i suoi primi passi, è l’idea di “mappare” la qualità del paesaggio italiano, andando ad incrociare cinque elementi oggettivi di osservazione: l’appartenenza ai Borghi più belli, l’essere siti patrimonio Unesco, parchi nazionali o regionali, essere inseriti nel Registro nazionale dei paesaggi rurali e storici e figurare nell’elenco delle aree Sic europee. I primi siti esaminati sono stati quelli umbri della Valle Umbra e della Valnerina e quelli marchigiani della Valdichienti e dell’Alta Flaminia. E ad essi sono stati dedicati quattro numeri pilota di “Borghi Magazine”, la rivista dell’Associazione. Presto l’indagine si sposterà in Toscana. Il coordinamento umbro dei Borghi più belli d’Italia partecipa al Salone tifernate con uno spazio espositivo autogestito in cui le singole realtà comunali espongono materiale promozionale. In particolare saranno poi presenti rappresentanti di Montone, Citerna, Deruta e Massa Martana.