Settimana Magionese, protagoniste le famiglie e la voglia di divertirsi

104

Settimana Magionese, protagoniste le famiglie e la voglia di divertirsi. Dal cucito ai giochi di una volta tante le iniziative proposte dagli organizzatori rivolte alla fascia d’età dei più giovani

Grande successo di pubblico per la Settimana Magionese che si sta avviando verso alcuni degli appuntamenti clou del programma: Palio del Giogo e corsa dei carrettini. Una manifestazione che vede la presenza di centinaia di bambini e bambine grazie alle iniziative organizzate da associazioni, attività commerciali e i quattro rioni.

Giovani di tutte le età appartenenti ai quattro rioni – Caserino, Casenuove, Comune e Stazione – si sono sfidati in gare di ruba bandiera, pesca la mela e tanti altri giochi della tradizione con “Rioni senza frontiere”. Un tuffo nel passato che ha riportato alla memoria degli adulti presenti i giochi della loro infanzia in uno scambio di saperi generazionale che è la base di queste feste che nascono per iniziativa popolare.

Il cucito creativo è stato invece protagonista dei due laboratori proposti da A&M Bijuox all’insegna del motto “Stai senza pensieri” in cui i bambini hanno cucito assieme ai genitori «perché –  spiega Marika Arrotini che gestisce l’attività – cucendo insieme si impara che si legano rapporti e si scoprono affetti. A tutti i bambini presenti sono poi stati consegnati dal sindaco Giacomo Chiodini delle magliette ricordo donate dallo stesso negozio. La poesia ha fatto da sfondo a una delle due serate con letture e testi di Antonella Tani Balucani e Lori, teatralizzati da Patrizia Ciminati ed accompagnati dal violino di Giorgiana.

La passione per il Grifo e per l’impegno sociale vede invece l’associazione Anonimi perugini offrire tutte le sere la possibilità di cimentarsi in qualche tiro da campione.

Grande partecipazione anche al mercatino dei ragazzi organizzato dalla Scuola per genitori che negli ultimi anni si è particolarmente impegnata perché in tante iniziative del territorio fossero presenti spazi dove anche i più piccoli potessero diventare protagonisti. La stessa associazione si è fatta promotrice, sotto la guida di Carla Perugini, della cena del bucaniere a cui ha fatto seguito una divertente caccia al tesoro. Tutto rivolto ai più piccoli.

Grande soddisfazione da parte del presidente della proloco Luigi Bufoli e di tutto il consiglio per il procedere della manifestazione che continua nel fine settimana con il corteo storico e la disputa per il Palio del Giogo che avrà luogo sabato 11 agosto. Domenica 12 è invece la volta della spettacolare corsa dei carrettini, una tradizione storica della festa dal 1985 al 1996 e ripresa con successo alcuni anni fa che vede tre distinte premiazioni: Memorial Luca Pagani, Trofeo Alboreto, vincitore, e Coppa Marco Baffetti, giro più veloce.

“La Settimana Magionese – è il commento dell’assessore al turismo del comune di Magione, Cristina Tufo – sta mostrando una comunità in cui tutte le generazioni di incontrano e si confrontano. Credo che questa grande partecipazione anche dei più piccoli sia un valore aggiunto che ne può fare un elemento distintivo su cui impegnarsi sempre di più per le prossime edizioni”.