Se vuoi la pace conosci la guerra. Nico Piro ospite alla libreria POPUP di Perugia

231

Sabato 22 giugno, sempre alle 19, Silvia Cavalieri presenterà il suo romanzo “L’argine delle erbarie” (Solferino Libri), con cui ha vinto la Fellowship LetteraFutura 2023. L’autrice dialogherà con Valentina Pigmei e Giovanni Dozzini. L’incontro è promosso in collaborazione con LetteraFutura, Inquiete – Festival di scrittrici, e l’associazione La Città delle Donne

   

Doppio appuntamento questa settimana alla libreria POPUP in piazza Birago, a Perugia. Venerdì 21 giugno, alle 19, Nico Piro – pluripremiato inviato di guerra del TG3, giornalista, documentarista e scrittore – presenta Se vuoi la pace conosci la guerra (HarperCollins), il suo nuovo libro per ragazzi e ragazze. All’incontro parteciperà anche Davide Fabrizi, coordinatore umbro di Emergency, associazione che sarà presente a POPUP con un banchetto informativo. L’appuntamento è promosso in collaborazione con Luoghi Comuni e con la “piccola” redazione del POPCAST, il podcast di POPUP, che interverrà per collaborare all’intervista.

Che cos’è la guerra? Con che cosa si fa? Perché? A chi conviene? Ma se è la cosa più brutta che c’è, perché gli esseri umani continuano a combattere fra loro? Nico Piro, che di guerre ne ha viste tante perché di mestiere fa l’inviato speciale del TG3, ha provato a rispondere a queste domande (e a molte altre ancora) per aiutare ragazzi e ragazze, ma anche parenti e insegnanti, a capire meglio quello che succede nel mondo e di cui tanto sentiamo parlare ogni giorno. E per dare a tutti noi gli strumenti che ci permetteranno, nel nostro piccolo, di diffondere sempre di più la cultura della pace.

Sabato 22 giugno, sempre alle 19, ospite della libreria sarà invece Silvia Cavalieri, che presenterà il suo romanzo L’argine delle erbarie (Solferino Libri), con cui ha vinto la Fellowship LetteraFutura 2023. L’autrice dialogherà con Valentina Pigmei e Giovanni Dozzini. L’incontro è promosso in collaborazione con LetteraFutura, Inquiete – Festival di scrittrici, e l’associazione La Città delle Donne.

È un romanzo conturbante e selvatico, quello di Cavalieri, radicato nella storia ma intriso del fascino misterioso della natura, una saga nella quale piane, fiumi, boschi sono protagonisti tanto quanto gli umani che li abitano. Un racconto di forza, creatività, amore e orgogliosa sopravvivenza: fondamentale e vera come l’acqua, il sangue e il respiro. Mentre la Storia stravolge e ruba le vite degli uomini, le donne tengono viva la sapienza millenaria della quale sono depositarie: pratiche e conoscenze tradizionali, spesso messe ai margini, censurate, condannate ma che modellano, nelle avversità, una forma collettiva di salvezza.