Rilievi con l’aereo per la mappa di Norcia in 3D

505
Fonte foto: Ansa.it

Una mappatura in 3D di Norcia dopo il terremoto è stata realizzata con rilievi aerofotografici dalla società austriaca, Terra Messflug, con il sostegno di Engie. La tecnologia usata permette di rilevare lo stato degli edifici e i volumi delle macerie per ottenere informazioni dettagliate per la messa in sicurezza e la pianificazione degli interventi nelle zone colpite da calamità naturali. A Norcia è stata monitorata un’area di 100 ettari, incluse la Basilica di San Benedetto, la chiesa di Santa Maria Argentea, fino ai piani di Castelluccio. La zona colpita dal sisma è stata sorvolata più volte da un aereo dopo di apparecchiature che hanno acquisito immagini ottiche orto panoramiche ad altissima risoluzione, dalle quali poi è stato possibile realizzare una modellazione tridimensionale grazie alla possibilità di vedere ogni punto sul terreno in almeno due immagini diverse. Ciò permette di ricavare informazioni, oltre che dei terreni e tetti, anche delle facciate degli edifici.

Fonte: Ansa.it