Ridotte le liste d’attesa del distretto perugino della Usl 1

390
All’ospedale di Umbertide screening gratuiti per la prevenzione del glaucoma

C’ è la riduzione delle liste d’attesa tra i progetti realizzati quest’anno dal distretto del perugino dell’Usl 1. Che sta tra l’altro sperimentando la nuova Centrale operativa territoriale per la ricezione e il triage del bisogno assistenziale territoriale e la presa in carico dei pazienti in dimissione protetta. Lo ha sottolineato il direttore generale Andrea Casciari che ha illustrato attività svolte e progetti.

Il dg ha poi evidenziato “lo sviluppo” attuato del Centro regionale autismo. Casciari si è detto “soddisfatto per performance e risultati”, ribadendo però la necessità di migliorarli. L’assessore regionale alla Sanità Luca Barberini ha detto che i tre pilastri della sanità sono ospedale, servizi territoriali e prevenzione.

“Un ospedale – ha aggiunto – funziona meglio se ci sono buoni servizi sul territorio e buona prevenzione”.

Edi Cicchi, assessore comunale di Perugia, ha sottolineato che dalle parole di Casciari emerge “una città che sta cambiando volto”.