Piegaro: al museo del vetro “Magiche Alchimie”

583

“Magico incontro” a Piegaro tra l’arte del vetro e quella della ceramica. Si intitola “Magiche alchimie” la due giorni prevista al Museo del vetro nel prossimo fine settimana quando la struttura ospiterà alcuni tra i migliori artigiani umbri del vetro e della ceramica. Due realtà profondamente radicate e presenti non solo sul territorio regionale, ma anche in Valnestore. Il nome scelto per la manifestazione, ideata e organizzata dallo stesso Museo, è legato agli elementi che uniscono queste due arti, la trasformazione della materia ad opera del fuoco. In entrambe le lavorazioni infatti il calore agisce per fondere, modellare, modificare la materia e i colori.

Alcuni tra i più importanti artigiani umbri del vetro e della ceramica il 15 e 16 ottobre proporranno dunque lavorazioni dal vivo e laboratori. I visitatori, sia adulti che bambini, opportunamente guidati con laboratori ad hoc, potranno cimentarsi  liberamente nelle più svariate tecniche: lavorazione del vetro a lume e vetrofusione, decorazione classica della ceramica, creazione di gioielli in ceramica, modellazione dell’argilla e successiva decorazione con scaglie di vetro. Gli artigiani inoltre, potranno esporre e vendere le proprie opere così da dare vita ad una mostra mercato del vetro, della ceramica e del legno. Nell’ambito della manifestazione, sabato 15 ottobre alle ore 18.00 è previsto un concerto di musica jazz del gruppo  “THE CANTER”. Domenica 16, dalle ore 17.00 si svolgerà nella Sala delle Volte del Museo il seminario “Zucchero da mangiare, Zucchero per creare”. Lucia Taragnoloni, biologa nutrizionista dell’Istituto Pediatrico Sant’Anna di Perugia, terrà un seminario sull’importanza e sugli eccessi del consumo di zucchero. Seguirà un laboratorio rivolto ai più piccoli dal titolo “Il vetro dolce”. Il “vetro dolce” è un impasto a base di fruttosio, che fondendo assume una consistenza vischiosa simile a quella del vetro fuso. I bambini potranno modellarlo finchè è ancora tiepido ed assistere poi, durante il raffreddamento, alla successiva vetrificazione e opacizzazione, proprio come avviene con gli oggetti in vetro. La manifestazione rispetterà i seguenti orari: sabato 15 ottobre, dalle 15.00 alle 20.00; domenica 16 ottobre dalle 10.00 alle 19.00. In entrambe le giornate l’ingresso al museo sarà gratuito.