Nella provincia di Perugia circa mille le famiglie assistite dalla Caritas

466

Sono 2 mila 771 le persone, più di mille famiglie, sostenute finora dagli empori della Caritas in provincia di Perugia dove operano 175 volontari. La prima struttura a essere attivata è il “Tabgha”, realizzato nel 2014, poi nel corso del 2016, come “opere segno” del Giubileo della Misericordia volute dal cardinale Gualtiero Bassetti, ne sono stati realizzati altri tre a San Sisto-Sant’Andrea delle Fratte, Marsciano e Ponte San Giovanni. Complessivamente, i quattro empori hanno attivato 1.003 card per l’accesso ai prodotti di prima necessità (oltre alle 203 per l’infanzia e 186 per materiale scolastico). Delle 337 tonnellate di beni ricevuti – spiega la Caritas in una nota -, il 57% sono stati approvvigionati attraverso acquisto, grazie alla erogazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, mentre il restante 43% sono donazioni in natura. Sono state invece 308 sono le tonnellate di beni distribuiti complessivamente, per un valore di almeno 529 mila 600 euro. (fonte: Ansa.it)