Mobilità sostenibile: l’Assessore Chianella incontra i rappresentanti Fiab

525

Sullo sviluppo della mobilità sostenibile attraverso l’uso della bicicletta c’è il massimo impegno della Regione Umbria. Lo ha ribadito l’assessore alle Infrastrutture, Giuseppe Chianella, nell’incontro svolto  nella sede regionale di Piazza Partigiani con il presidente Angelo  Velatta e la dottoressa Celani del Coordinamento regionale della Federazione italiana degli amici  della bicicletta (Fiab).

   Nell’incontro è stato posto l’accento su alcune problematiche che attengono allo sviluppo della ciclabilità urbana ed extraurbana. L’obiettivo fondamentale, ha sottolineato Velatta, è quello di diffondere una nuova cultura che, come accade in larga parte dell’Europa, introduca nella prassi della pianificazione e della programmazione urbana temi quali la previsioni delle zone “30” (con il limite di velocità a 30 chilometri orari), lo sviluppo della rete cicloturistica in ambito regionale e locale e più in generale la promozione di forme di mobilità sostenibile integrata che faccia leva sull’uso della bicicletta.

   L’assessore Chianella ha manifestato la disponibilità della Giunta regionale a prendere in esame le numerose  problematiche emerse sottolineando che “come dimostrano il riconoscimento nazionale  ottenuto dalla ciclovia Assisi-Spoleto-Norcia al Cosmo Bihe Show di Verona e l’accordo con Trenitalia per attrezzare i nuovi treni Jazz in modo da renderli adeguati al trasporto delle biciclette,  sono stati fatti significativi passi in avanti”.

   Chianella ha confermato l’interesse “ad approfondire congiuntamente, anche nell’ambito di eventuali iniziative a carattere legislativo,  alcuni temi riguardanti l’integrazione delle modalità di trasporto che, come evidenziato dal Piano regionale dei Trasporti approvato dalla Giunta regionale, possono trovare nella ciclabilità urbana una risposta efficace alla congestione delle città”.

    L’assessore regionale e i rappresentanti della “Fiab” Umbria hanno deciso di tornare a incontrarsi per individuare strategie comuni.