Il GSE premia la scuola di Pozzuolo per l’efficienza energetica

128

Il GSE premia la scuola di Pozzuolo per l’efficienza energetica. Una targa e 212 mila euro di fondi per il comune

Castiglione del Lago ai vertici dell’efficienza energetica in Umbria e in Italia. Martedì la consegna della “Targa per l’efficienza” insieme ad un contributo per l’intervento sulla Scuola di Pozzuolo Umbro “Rasetti-Galeotti” che ospita gli alunni di Materna, Primaria e Secondaria di Primo Grado della grande frazione castiglionese. Lo ha certificato il GSE, Gestore Servizi Energetici, che è la società dello Stato, interamente controllata dal Ministero dell’Economia, nata nel 1999 per perseguire e conseguire gli obiettivi di sostenibilità ambientale nei due “pilastri” strategici: le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica. Il GSE in pratica incentiva lo sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia, anche attraverso l’erogazione di incentivi economici.

Il Comune di Castiglione del Lago, con la targa, ha ricevuto il cospicuo incentivo relativo al conto termico di 212 mila euro, pari la 31% della spesa totale di 675 mila euro: un intervento già coperto con fondi statali concessi per l’edilizia scolastica e ultimato il 15 maggio 2018. Un progetto importante che ha visto la realizzazione dell’isolamento termico, dell’impianto fotovoltaico, una nuova illuminazione LED più funzionale ed economica, di ben 197 nuovi infissi passando dal legno al PVC con installazione di vetri termici: l’intervento di Pozzuolo poi comprendeva opere murarie, bonifica da amianto e infine la realizzazione dell’ascensore interno e il consolidamento sismico.

“Questo riconoscimento – ha spiegato Eleonora Egalini, incaricata di GSE per l’efficienza delle PA – premia gli interventi più virtuosi a livello nazionale realizzati su edifici pubblici, realizzati anche grazie al contributo del conto termico. I criteri di selezione per questo premio sono gli interventi complessi, belli nella loro esecuzione e recenti. In tutta l’Umbria abbiamo assegnato solo 4 targhe e questo indica il livello del riconoscimento, non certo facile da ottenere. Oltre all’importante contributo economico per il Comune di Castiglione del Lago, la targa serve a dare un visibile messaggio agli studenti, per sensibilizzare le nuove generazioni sull’importanza del risparmio energetico e dello sviluppo delle fonti rinnovabili”.

“L’edilizia scolastica in Italia è un settore delicato e che sconta ritardi nella progettazione di strutture innovative, più sicure e che risparmino risorse energetiche – ha spiegato il sindaco Sergio Batino -. Noi a Castiglione abbiamo cercato di progettare e innovare, riuscendo negli ultimi decenni, a reperire risorse per modernizzare le nostre strutture. Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto anche perché la nostra azione potrà proseguire nei prossimi anni, in quanto abbiamo già ottenuto finanziamenti per altri 6 milioni e mezzo di euro per altre scuole del territorio comunale, progetti finanziati che dovranno partire nel 2020, in particolare per il capoluogo per scuole medie e materne e per il plesso di Colonnetta. Ringrazio il GSE perché il loro contributo innesca un ulteriore circolo virtuoso che verrà investito in ulteriore efficienza energetica e risparmio: Castiglione vuole dare il suo contributo al contenimento del consumo di risorse energetiche fossili, per ridurre l’inquinamento e di conseguenza contrastare il cambiamento climatico in atto nel nostro pianeta. A tutti i miei colleghi sindaci italiani chiedo di lavorare sempre per difendere l’ambiente, anche con piccole ma significative azioni”.