Gruppo di giovani spacciava nell’orvietano

410
Gualdo Tadino, danneggiano giostre per bambini: denunciati

Sono da stamani agli arresti domiciliari cinque giovani, tra i 19 e i 24 anni, residenti tra Orvieto (uno di loro, 24enne, è moldavo) e Montefiascone (Viterbo), indagati dai carabinieri (insieme a un nigeriano 37enne, domiciliato a Perugia, ora con obbligo di dimora) per spaccio di hascisc, marijuana, eroina e cocaina a giovani e minori nell’orvietano. Nel corso dell’indagine ‘Albornoz’, durata 6 mesi, 50 ‘clienti’ ascoltati dai militari. Hanno eseguito le misure cautelari (gli indagati sono in tutto sette, più quattro minorenni, “un gruppetto ben organizzato di spacciatori”, per i carabinieri) ad Orvieto, Viterbo e Perugia, 40 militari di Orvieto, di Montefiascone e Perugia e le unità antidroga del Nucleo cinofili di Roma. Perquisite le abitazioni di 6 indagati. Documentati oltre 600 episodi di spaccio (compravano dosi di eroina e cocaina anche dei 13enni).

Fonte: Ansa.it