“Dati incoraggianti per l’Umbria”

355

“Dati incoraggianti per l’Umbria”. Lo rivela la Fondazione Gimbe

   

Notizie incoraggianti per l’Umbria mergono dal monitoraggio della fondazione Gimbe relativo alla settimana 15-21 settembre.  L’analisi evidenzia infatti un miglioramento per quanto riguarda i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (130) e una diminuzione dei nuovi casi (-13,7%) rispetto alla settimana precedente. Sotto la soglia di saturazione risultano i posti letto occupati da pazienti Covid in area medica (7%) e in terapia intensiva (6%).

Oggi si registrano tre morti per il Covid in Umbria, 1.447 dall’inizio della pandemia secondo quanto riporta il sito della Regione. Stabili invece i ricoverati in ospedale nei reparti ordinari, 48, cinque dei quali, uno in meno nelle terapie intensive. Nell’ultimo giorno sono emersi 86 nuovi positivi e 82 guariti, con gli attualmente positivi ora 1.077, uno in più di mercoledì. Sono stati analizzati 2.103 tamponi e 4.086 test antigenici, con un tasso di positività dello 1,38 per cento (0,93 il giorno precedente).