Atterraggio d’emergenza per volo privato

581

Atterraggio di emergenza da parte di un aereo privato all’aeroporto internazionale dell’Umbria San Francesco di Assisi. Tutto si è svolto regolarmente, senza conseguenze per i passeggeri. Il volo “executive” era diretto a Parma – secondo quanto si è appreso allo scalo umbro – ed ha chiesto alla torre di controllo di poter atterrare a Perugia per problemi tecnici. Nell’aeroporto è così scattata la procedura per la gestione dell’atterraggio in emergenza, con l’intervento delle ambulanze del 118 e dei vigili del fuoco, ma tutto si è svolto regolarmente e senza problemi per i passeggeri, sembra tre o quattro, a bordo del velivolo. Dopo l’atterraggio l’aereo è stato portato in un hangar per i controlli. Un aereo privato, sul quale volava lo stilista umbro Brunello Cucinelli, è stato costretto ad un atterraggio di emergenza all’aeroporto internazionale dell’Umbria San Francesco d’Assisi. L’atterraggio si è svolto regolarmente, senza conseguenze per i passeggeri. Il volo “executive” era diretto a Parma: Cucinelli doveva andare a Fontanellato per partecipare ad una conferenza al Labirinto delle Masone un ed ha chiesto alla torre di controllo di poter atterrare a Perugia per problemi tecnici. Nell’aeroporto è così scattata, intorno alle 16.30, la procedura per la gestione dell’atterraggio in emergenza, con l’intervento delle ambulanze del 118 e dei vigili del fuoco, ma tutto si è svolto regolarmente e senza problemi per i passeggeri, sembra tre o quattro, a bordo del velivolo. Intorno alle 17 la situazione è tornata alla normalità. L’aereo è stato poi portato in un hangar per i controlli. (Fonte & foto: Ansa.it)