Al via gli “Oncology Games”: domenica 24 allo stadio della Farnesina di Roma

363

Al via gli “Oncology Games”: domenica 24 allo stadio della Farnesina di Roma. Saranno tredici gli atleti italiani a partecipare in rappresentanza di sette regioni, tra cui anche l’Umbria

Saranno tredici gli atleti italiani, in rappresentanza di sette regioni (Umbria, Emilia Romagna, Veneto, Marche, Toscana, Lazio, Piemonte), che prenderanno parte alla prima edizione degli “Oncology Games”, progetto europeo nato da un’idea di Leonardo Cenci dell’Associazione Avanti Tutta onlus di Perugia.

Coordinatore del progetto è l’Associazione TUCEP (Tiber Umbria Comett Education Programme) che, condividendolo, ha provveduto a stilare e presentare l’iniziativa alla Commissione Europea. Il progetto è stato finanziato nell’ambito del programma Erasmus + Settore Sport.

Domenica 24 giugno presso lo Stadio della Farnesina di Roma, per la prima volta, 36 pazienti oncologici di sei paesi europei (Italia, Gran Bretagna, Spagna, Grecia, Polonia e Bulgaria) parteciperanno ad una dimostrazione sportiva non competitiva a loro dedicata.

Le discipline previste sono la corsa (60 m, 100 m, 200 m, 400 m, 800 m, 1.500 m, staffetta 4×100), il lancio del peso ed il nordic walking.

Gli atleti italiani coinvolti, oltre al perugino Leonardo Cenci che parteciperà a varie gare di corsa, sono Davide Polchri di Faenza (lancio del peso), Silva Ceccherini di Laterina (corsa), Andrea Cicconi di Macerata (corsa), Sara Boninsegna di Salara (nordic walking), Riccardo Comandini di Ravenna (corsa), Ada Quaranta di Cuneo (nordic walking), Gabriele Cavina di Ravenna (corsa), Monica Forchetta di Roma (corsa), Claudio Bernardi di Ravenna (corsa), Salvatore Serra di Roma (corsa), Stefano Prato di Novi Ligure (corsa), Giuseppe Maganuco di Ravenna (corsa).

La mattina del giorno precedente alle gare, sabato 23 giugno, tutti i soggetti coinvolti si riuniranno per dare vita ad una serie di convegni scientifici che si terranno presso la sala conferenze Fin del Foro Italico a Roma, a conclusione dei vari percorsi intrapresi da ogni singolo Paese, il cui fine è la promozione dello sport, la prevenzione delle malattie oncologiche e la realizzazione di linee guida in ambito sanitario per la realizzazione di attività sportive da parte dei pazienti oncologici.

PROGRAMMA

Sabato 23 giugno 2018

Seminari gratuiti per la promozione dello sport e per la prevenzione delle malattie oncologiche

Sala conferenze FIN Foro Italico

Ore 9:30 L’importanza della nutrizione nella prevenzione delle malattie

Dr. Alessio Franco – Specialista in Scienza dell’alimentazione e dietistica – Coni Servizi Istituto di Medicina e Scienza dello Sport

Ore 10:30 La prevenzione delle malattie oncologiche

Dr. Chiara Bennati – Responsabile del reparto di Oncologia Medica Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna e Responsabile Scientifico del progetto ONCOLOGY GAMES

Ore 11:30 La gestione delle emergenze sanitarie durante le manifestazioni sportive

Dr. Davide Bini – Società Salvamento Roma

Ore 12:30 Integratori e nuovi strumenti per la lotta alle malattie oncologiche

Dr. Chiara Bennati – Responsabile del reparto di Oncologia Medica Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna e Responsabile Scientifico del progetto ONCOLOGY GAMES

24 Giugno 2018

ONCOLOGY GAMES

Dimostrazione sportiva che prevede il coinvolgimento attivo di 36 pazienti oncologici provenienti da Italia, Spagna, Gran Bretagna, Polonia, Bulgaria, Grecia.

Stadio della Farnesina

Ore 8:30 Apertura dei giochi

Ore 9:00 1500 metri donne – 1500 metri uomini

Ore 9:45 60 metri donne – 60 metri uomini

Ore 10:00 400 metri donne – 400 metri uomini – Peso femminile

Ore 10:45 100 metri donne – 100 metri uomini

Ore 11:00 800 metri donne – 800 metri uomini

Ore 11:30 200 metri donne – 200 metri uomini – Peso maschile

Ore 12:00 Staffetta 4 x 100

Ore 12:30 Nordic walking

Sala conferenze FIN Foro Italico

16:30 Chiusura dei giochi e conferenza stampa

IL PROGETTO ONCOLOGY GAMES

Il progetto, della durata di 18 mesi, si inserisce nell’ambito delle strategie Unione Europea per il miglioramento della salute pubblica e l’inclusione sociale promuovendo, attraverso attività sportive destinate ai pazienti oncologici, l’applicazione delle linee guida europee per l’attività fisica.

L’obiettivo principale del progetto è quello di dimostrare che lo sport aiuta ad affrontare la malattia oncologica in modo positivo, e può contribuire a migliorare la qualità della vita dei pazienti; con la sua azione, inoltre, il partenariato contribuisce ad accrescere l’attenzione sui temi dello sport e della salute a livello europeo.

Le attività del progetto hanno coinvolto partner di 6 Paesi europei: il TUCEP – Tiber Umbria Comett Education Programme (Italia) – Coordinatore del progetto ed associazione operante nei settori della formazione e del management di progetti europei; il CONI (Italia), Comitato Olimpico Nazionale Italiano; Avanti Tutta onlus (Italia), partner associato; Associacio Centre For Education (Spagna), provider di formazione per lo sport; Teachsport (Gran Bretagna), provider di formazione per lo sport; Association Footura (Bulgaria), associazione per la promozione dello sport; WSBINOZ (Polonia), Università; EILD (Grecia), provider di formazione per lo sport.