A Perugia arriva il Giro d’Italia 2021

141

Presentato il programma di appuntamenti in attesa della tappa perugina del 19 maggio

Il 19 maggio alle 12,55 prenderà il via da piazza IV Novembre l’undicesima tappa del Giro d’Italia, che si concluderà a Montalcino dopo 162 km. Nel frattempo, il capoluogo umbro sarà animato da un ricco calendario di appuntamenti “Aspettando il Giro”, a partire già da domenica prossima, 9 maggio. Appuntamenti sportivi, culturali e di intrattenimento, organizzati grazie alla collaborazione tra il Comune di Perugia, le associazioni dei commercianti del centro storico Perugia Futura, Consorzio Perugia in Centro, Perugia Enjoy, Confraternita del Sopramuro, la Federciclismo Umbria, Asd Tevere e Associazione Francesco nei Sentieri, il Post Museo della Scienza e della Tecnologia, i 5 Rioni di Perugia, le Filarmoniche di Castel del Piano, Mugnano, Pila, Pretola, Villa Pitignano, Ponte San Giovanni, San Sisto e l’azienda specializzata E21.

Il calendario di “Aspettando il Giro” è stato presentato sabato 8 maggio con un’apposita conferenza stampa online, a cui hanno preso parte il Sindaco Andrea Romizi, l’Assessore allo sport del Comune di Perugia Clara Pastorelli, il Presidente del Post Francesco Gatti, Nadia Bella, in rappresentanza di Perugia Futura, Sergio Mercuri Presidente del Consorzio Perugia in Centro, Massimo Alunni Presidente Federciclismo Umbria, Luciano Bracarda Presidente Ast Tevere, Cesare Galletti per l’Associazione Francesco nei Sentieri, Teresa Severini, presidente dell’associazione Perugia 1416 e la comandante della Polizia Locale Nicoletta Caponi.

L’assessore allo Sport e Commercio Clara Pastorelli ha tenuto a ringraziare tutti i soggetti che hanno contribuito al programma di “Aspettando il Giro”, perché – come ha sottolineato – “dimostra la grande voglia di tutti di aiutare la rinascita della città in occasione di un evento così importante come il Giro d’Italia, che rappresenta senz’altro una significativa opportunità di promozione per Perugia e Foligno, ma anche per tutta l’Umbria.”

Un’occasione che, come è stato sottolineato da più parti, ha saputo mettere insieme le tante forze cittadine, con l’obiettivo di una ripartenza della città e del suo centro storico.

Dal canto suo anche il Sindaco Romizi ha voluto ringraziare tutti, ricordando che proprio nei giorni del giro saranno intitolate alcune vie cittadine a campioni umbri che hanno fatto la storia del ciclismo, “legando per sempre -ha detto Romizi- la nostra città alle loro storie. L’intento è quello di valorizzare sotto ogni punto di vista questa opportunità rappresentata dal Giro d’Italia, con l’impegno a replicarla e rafforzarla il prossimo anno, con l’auspicio che le condizioni possano essere diverse.”

Tra i vari interventi quello della Comandante Caponi su viabilità e sosta nei giorni del Giro. “La città non sarà chiusa, -ha precisato- la circolazione sarà garantita anche il 19 maggio, seppur con restrizioni a partire dalle 11 del mattino, in attesa dell’ordinanza del Prefetto.  In alcune aree vi sarà una parziale chiusura del traffico mentre in altre sarà limitata la sosta nei giorni del 18 e 19. Per le uscite della E45 sarà chiusa quella di Prepo, mentre resteranno aperte Piscille, San Faustino e Madonna Alta. In ogni caso, -ha concluso- la prossima settimana saranno emanate le specifiche ordinanze di cui sarà data dettagliata comunicazione.”

I primi appuntamenti in attesa del Giro d’Italia saranno già domenica 9 maggio le gare ciclistiche “66° Gran Premio Pretola”, “6° memorial Mario Piorigo” e “4° Memorial Mariotti Antonio”, riservate a esordienti e allievi e valide come prova unica del campionato regionale di categoria della FCI, che si svolgeranno a Pretola e Sant’Egidio. LE manifestazionI, che vedranno al via oltre 200 allievi da tutta Italia, sono organizzate dall’Associazione sportiva Tevere.