A Paciano una domenica “sul teatro”

489
Paciano, la notte delle stelle cadenti apre la Festa d'agosto

Paciano riflette sul teatro. Domenica 12 aprile ’15 alle ore 17 Palazzo Baldeschi, sede di TrasiMemo, ospita l’incontro su “Il teatro tra i borghi storici di provincia: storie di vita, di vitalità e integrazione sociale”. Un pomeriggio di confronto, come fa notare il vicesindaco Cinzia Marchesini, su un’arte che nel piccolo borgo umbro ha avuto da sempre terreno fertile. La storia di Paciano racconta di un fortunato e impegnativo periodo di promozione attraverso la rassegna teatrale e di innumerevoli eventi più o meno di rilievo legati al teatro. Inoltre, da anni il piccolo borgo del Trasimeno porta avanti una attività di laboratorio per bambini e ragazzi. Risale infine ad ottobre l’ultima iniziativa in ordine di tempo a sostegno di questa attività: una sottoscrizione con contribuzione volontaria finalizzata alla nascita di un laboratorio per ragazzi e di un cartellone di spettacoli. La raccolta fondi, che finora ha fruttato poco meno di 500 euro, è sostenuta dal Comune, dalle associazioni Teatron Musiké e il Futuro e la Memoria, dall’Istituto Crediumbria e da tanti supporter, tra cui il giornalista e scrittore Andrea Rossini che in occasione della presentazione del libro su Pantani ha devoluto al “Progetto Teatro” gli incassi delle vendite dei volumi. I proventi raccolti hanno dunque reso possibile l’allestimento di un cartellone per la stagione in corso e la nascita di un laboratorio, curato da Daniela Del Buono, che vede all’opera due gruppi di giovani, dai 3 a 5 anni e dai 6 ai 12 anni che ogni giovedì pomeriggio si incontrano a teatro per fare esperienze di espressività e di palcoscenico. L’incontro di domenica prossima sarà aperto dal Sindaco di Paciano, Riccardo Bardelli. Sono poi previsti gli interventi di Cinzia Marchesini, Aldo Lorenzi (Teatro Morlacchi), Daniela Del Buono (Il Futuro e la Memoria), Dario D’Ambrosi (Teatro Patologico di Roma), Piergiorgio Giacchè (antropologo). I lavori saranno coordinati da Marcello Serafini, presidente Confindustria Servizi che ha sostenuto il progetto teatro. Intanto, in vista della prossima stagione, prosegue la raccolta fondi. Chi vuole può contribuire sul cc del Comune di Paciano dichiarando nella causale progetto Teatro.IBAN : IT 40 K 0707538380000000004001.