Trasimeno: accordo sottoscritto tra Provincia, Comune di Castiglione del Lago e Vigili del Fuoco di Perugia

303

E’ stato sottoscritto l’accordo tra la Provincia di Perugia il Comune di Castiglione del Lago ed i  Vigili del Fuoco di Perugia  per mettere a disposizione alcuni locali, già di proprietà della Provincia di Perugia, a favore del Comune di Castiglione del Lago quale sede per i vigili del fuoco a beneficio e tutela del comprensorio del Lago Trasimeno. L’accordo che è stato sottoscritto  dal Presidente della Provincia di Perugia, Nando Mismetti, dal Sindaco di Castiglione del Lago Sergio Batino e dal Comandante provinciale dei VVF di Perugia Ing. Marco Frezza racchiude e suggella una serie di intese preventive portate avanti dal Direttore regionale dei VVF dell’Umbria Ing. Raffaele Ruggiero per dare concreto avvio a tutte quelle procedure necessarie per il potenziamento del dispositivo di soccorso dei vigili del fuoco nel comprensorio del  Lago Trasimeno. I locali posti a Castiglione del Lago, nell’area dell’ex Club Velico (lungo via Brigata Garibaldi) per una superficie di circa 100 metri quadrati necessitano ancora di alcuni interventi di finitura che quanto prima saranno portati a compimento  in modo da poter dare una rapida risposta alle esigenze dei cittadini residenti o frequentatori di quel comprensorio. La struttura dovrà anche essere completata con altri locali per il ricovero dei mezzi di soccorso. Negli anni precedenti i vigili del fuoco attivavano un presidio diurno limitatamente al solo periodo estivo. Con la  disponibilità dei locali della Provincia e di quelli che dovranno essere realizzati, con il supporto del Comune, si potrà costituire un Distaccamento Volontario dei vigili del  fuoco che possa restare attivo tutto l’anno e da integrare, nel periodo estivo, con vigili permanenti esperti, anche per soddisfare maggiori e peculiari esigenze di soccorso di tipo acquatico. Ciò si uniforma agli indirizzi di governo portati avanti dal Sottosegretario all’Interno On. Giampiero Bocci, per  garantire una maggiore presenza dello Stato sul territorio con oneri contenuti e sostenibili. Per attuare compiutamente il progetto si dovrà procedere al completamento del gruppo di vigili del fuoco volontari che, dopo aver acquisito le necessarie abilitazioni, potranno essere impiegati per la costituzione della squadra di soccorso. Il completamento di dette procedure, peraltro già avviate, vedrà fortemente impegnato il Comando provinciale dei vigili del fuoco di Perugia per i prossimi tempi.