Dimesse le tre gemelline nate prematuramente all’ospedale di Perugia

52

Dimesse le tre gemelline nate prematuramente all’ospedale di Perugia. La madre: “In tutto questo tempo abbiamo avvertito la professionalità di tutto il personale”

A poco più di un mese dalla nascita sono state dimesse dall’ospedale di Perugia le tre gemelline nate premature, alla trentaduesima settimana, e ricoverate nella struttura complessa di Terapia intensiva neonatale-Utin.

Le loro condizioni erano state definite buone dai medici già al momento del parto.

Chloe, Emely e Mia sono figlie di Valentina e Nizar, che gestiscono un bar alla periferia di Perugia.

“In tutto questo tempo – ha sottolineato la donna attraverso l’ufficio stampa dell’Azienda ospedaliera – abbiamo avvertito la professionalità di tutto il personale sanitario, che abbiamo ringraziare personalmente, a cominciare dalla dottoressa Teresa Ceccarelli che ha seguito la gravidanza, ai responsabili della Ostetricia e ginecologia dottor Giorgio Epicoco e della Neonatologia dottoressa Stefania Troiani. Ora inizia una nuova vita”.