Accordo raggiunto tra la Regione e le Zone Sociali

Unità d'intenti per i servizi "innovativi" nel settore del welfare

112
Barberini:

Sono stati definiti anche con i Comuni di Terni, Spoleto e Gubbio, capofila delle rispettive zone sociali, gli accordi di collaborazione con la Regione Umbria che consentiranno l’attuazione, nei vari territori, di servizi innovativi nel settore del welfare, attraverso l’utilizzo di fondi europei del Por Fse 2014-2020, per la prima volta dedicati a interventi per l’inclusione sociale e la lotta alla povertà. Nelle prossime settimane – annuncia la Regione -, verranno siglate intese anche con i comuni di Perugia e Norcia. L’importo complessivo delle risorse europee che la Regione Umbria ha deciso di destinare al sociale è di oltre 55 milioni di euro.

“Queste forme di collaborazione – spiega l’assessore alla Salute, alle Coesione sociale e al Welfare, Luca Barberini – s’inseriscono in una logica di governance partecipata e di sussidiarietà. L’obiettivo del progetto è essere vicini a tutti i territori e assicurando un’attenzione maggiore a chi è più in difficoltà”.

Fonte: Ansa.it